NON LASCIARTI DA SOLA

Non lasciarti da sola.
Non lasciare da sola quella parte di te che sente di aver subito ingiustizie e violenze ma che si è sempre data la colpa.

Il primo passo da fare ora, è ritrovare l'amore per te stessa, ritrovare il tuo valore, la fiducia in quello che fai, in quello che sei, in quello che senti dentro di te.

PREFAZIONE AL LIBRO "IO TI VEDO, IO MI VEDO" di Georgia Briata

Questo libro si esprime al femminile, ma solo perché le parole così mi giungono e si rivelano. Gli uomini non sono però esclusi da questi miei scritti, perché in realtà parlano non solo della donna, ma dell'energia femminile che in questo tempo maestoso si sta risanando, anche e forse soprattutto negli uomini.

TU CHE TI SENTI SEMPRE IN COLPA

Tu che ti senti sempre in colpa, non hai che da osservare.
La vita ti mostra sempre la verità.

Se qualcuno ti accusa di aver fatto qualcosa, non importa che sia vero o meno, se te lo dice urlando, è lui che sta sbagliando.

DA DOVE INIZIARE A SOGNARE? RITROVA QUEL BAMBINO CHE SAPEVA GIOCARE


Da dove si può iniziare quando non si ha idea di che cosa ci piace?

Si perché il problema non è quello di riuscire o meno a trovare il tempo o il coraggio per realizzare il nostro Sogno.

A LEI PUOI FAR CREDERE CHE NON VALE NIENTE, MA IO TI VEDO


Ma quando è nato l’equivoco, si può sapere?
Com'è possibile che una persona apparentemente normale, che sembra in grado di interagire con gli altri e con la vita in maniera più o meno coerente e non da delinquente, creda che sia normale esercitare un diritto di proprietà su un altro essere umano?

FAI QUEL SALTO NEL TUO SOGNO

Che cosa senti mentre la tua mente ti dice vai perché?
Che cosa senti mentre la tua mente ti dice non andare perché?

Ascolta.

Ci sono parole nella tua testa?
Allora non sei tu, è la mente.

PERCHÉ ORA TANTO DOLORE? TI STAI PARTORENDO DA SOLA

Lo senti questo dolore straziante che ti toglie il fiato?

La senti questa lacerazione interiore che sembra volerti strappare le viscere insieme all'anima e al cuore?

TI DEVI CALIBRARE PER LA FELICITA'

Perché quando sei felice diventi ansioso?
Perché temi che da un momento all'altro accada qualcosa che distrugga la tua felicità?
E perché di solito avviene proprio così?

DONNA TRA LE DONNE, UOMO TRA GLI UOMINI

Quello che stai facendo, la lotta che ogni giorno affronti, la fatica e la salita che costantemente vivi per riuscire a donare a te stessa il diritto di essere felice, non è solo per te. 
No. 
Lo fai anche per liberare tutte le donne a te collegate.

Lo fai anche e soprattutto per liberare le donne della tua famiglia. Quelle stesse donne che spesso hai detestato perché invece di amarti e proteggerti ti hanno calpestato.

L'UOMO CHE TI AMA E' SOLO UN RIFLESSO DELL'AMORE PER TE

Donna, tu che hai amato e che poi hai sofferto.
Hai visto l’uomo che per te era il tuo predestinato, lo hai riconosciuto, lo hai scelto, gli hai dato tutto di te.
E poi lui ti ha abbandonato.

E tu gli hai lasciato un grande pezzo di te, forse tutto il cuore, forse tutta l’anima, forse tutto l’amore.

IL PERDONO ENERGETICO


Quando si parla di perdono subito emergono emozioni contrastanti, perché l'educazione al perdono con cui siamo cresciuti ci parla di sacrificio, del porgere l'altra guancia a chi ci ha fatto un torto, con il rischio che lo faccia nuovamente.

LA FERITA EMOTIVA COSTRINGE GLI ALTRI A DARE IL PEGGIO DI SE'


La nostra vita si crea in base a ciò che noi attiriamo attraverso le vibrazioni emesse dalle nostre emozioni, dai nostri pensieri, dalle nostre memorie.

La realtà non è libera di manifestarsi attraverso la luce, l’amore, la bellezza e la verità, finché custodiamo dentro di noi delle ferite, dei traumi, delle emozioni dolorose. O costringiamo gli altri ad agire in accordo a quelle stesse antiche ferite, oppure accettiamo inconsapevolmente di agire in accordo alle ferite degli altri, ma la sostanza non cambia, finché c’è una ferita nessuno è libero di essere sé stesso.