VAMPIRI ENERGETICI: LE VITTIME SONO I CARNEFICI DELL'ANIMA

Ti è mai capitato che una persona che pensavi di conoscere bene, alla quale ti lega un forte affetto, dalla quale mai ti saresti aspettato comportamenti crudeli o scorretti, improvvisamente si sia comportata come un'estranea? 
Che  abbia detto o fatto cose con rabbia e tu ti sia trovato a chiederti:

"Cosa le è successo? È impazzita?".

Se ti è capitato significa che hai conosciuto il potente vampiro chiamato VITTIMA! Uno dei manipolatori più astuti che esistano.

Si manipolatori, o meglio definiti VAMPIRI ENERGETICI o VAMPIRI PSICHICI.
Ce ne sono moltissimi e di diverso tipo, individui che anche senza saperne il meccanismo, riescono a manovrare e influenzare gli altri.

Per interferire nella vita e sulla volontà delle altre persone non è infatti necessario fare delle azioni con questa intenzione, perché tutti siamo collegati alle persone con le quali interagiamo e per le quali nutriamo un sentimento, che sia di amore o di odio. Semplicemente, chi è più consapevole o anche solo più forte energeticamente e psicologicamente, riesce a proiettare sugli altri i suoi desideri e la sua volontà anche senza doverlo fare apertamente, addirittura anche senza sapere di farlo. 

E' sufficiente che con degli atteggiamenti un po’ offensivi, o freddi, o poco limpidi manchi di rispetto all'altro e calpesti la sua dignità. In questo modo gli porta via un po’ di energia, l'altro si sente improvvisamente un po' debole e confuso senza capirne il motivo, e finisce per fare ciò che il VAMPIRO si ASPETTA, in positivo o in negativo. 

Ogni categoria e tipologia di manipolatori ha i suoi trucchi e le sue armi.

Qual è il trucco malefico e quasi infallibile delle VITTIME?

CREARE SENSI DI COLPA negli altri, per legare e vincolare le loro azioni.

Sono meccanismi psicologici molto sottili mirati a rubare l’energia vitale delle persone.
Non sono infatti attacchi casuali, no, questi vampiri energetici non si limitano ad alimentare sensi di colpa da situazioni esistenti, CREANO LORO stessi le situazioni in cui gli altri sembrano ferirli, così da poter mettere in atto il loro dramma.

Ad esempio con i fidanzati o gli amici o chiunque abbia un ruolo che richieda una certa integrità di comportamento, loro creano con questa persona (spesso inconsapevolmente) una situazione in cui sanno già che proveranno fastidio, in cui sanno già che la persona in questione le farà soffrire. 

Creano situazioni in cui sanno di mettere alla prova la persona in un contesto in cui non potrebbe MAI E POI MAI riuscire a rispettare i loro altissimi canoni morali, sentimentali, di altruismo, di rispetto, di amore, di coerenza ecc. così che poi quando arrivano a soffrire (e naturalmente ci arrivano perché fa parte dello schema di dolore) a quel punto SONO LORO a smascherare il “peccatore” e a rinfacciare il torto al mal capitato ignaro del trabocchetto e, facendolo sentire inadeguato, gli succhiano l’energia.

Se poi la cosa avviene con una persona che le ha accettate e approvate nella loro vita, allora l’azione vampira è ancora più potente perché legata al potere dell’affetto o dell’amore. 

Anche perché LA VITTIMA non si limita a rinfacciare le cose al “colpevole”, ma cerca di dichiarare la sua parte di povera creatura indifesa e raggirata anche a chi gli è vicino, ancora meglio se coinvolto nella questione. In questo modo, scalfendo l’immagine del “colpevole” e attirando la compassione e l’APPROVAZIONE degli altri, la VITTIMA succhia ENERGIA A TUTTI quelli coinvolti.

LE VITTIME SONO PERICOLOSISSIME! 
SONO I CARNEFICI DELL’ANIMA!

In un attimo distruggono e sconvolgono i risultati derivati da mesi o anni di percorsi evolutivi, sia per chi subisce l'attacco che rimane sconvolto, sia per chi lo sferra. E si.

Com'è possibile?

Perchè il vampiro non è la persona, no.
Possiamo considerare il vampiro come un'entità energetica, un corpo di dolore che vive nella persona e che ne prende in qualche modo il controllo ogni volta che una data situazione lo attiva. 

Come nasce questa entità energetica vampira e come può insinuarsi in una persona?

Ogni volta che subiamo un trauma, a qualunque età esso avvenga e indipendentemente dalla reale gravità del fatto, perdiamo una piccola parte di noi, una piccola parte della nostra anima si stacca e se ne va. 
Lo spazio che viene lasciato vuoto viene occupato da un'entità energetica di dolore. Alcuni lo chiamano SPIRITO DEL TRAUMA, o DEMONE DELLA MEMORIA, o CORPO DI DOLORE. 

Da quel momento non siamo più interamente noi stessi, anzi peggio, non siamo più solo NOSTRI.

Purtroppo infatti quando qualcuno entra nel proprio dramma, nel proprio corpo di dolore (come lo definirebbe E.Tolle) NON E’ PIU’ la stessa persona, è come se avesse la vista annebbiata e la mente conscia disattivata. 

Anche la persona migliore e più evoluta del mondo finisce per comportarsi da automa in una recita che ha il pieno potere sul suo volere. 
Il dramma infatti prende completamente il sopravvento e il protagonista non si rende conto di nulla. Entra in una realtà diversa e quando lo schema si è attuato e ha preso l’energia necessaria per ricondensarsi e riaffermarsi, la VITTIMA non sa più cosa sia successo. Non sa di aver urlato, insultato, ferito ed è facile sentirle dire:
“Ma com’è possibile che sia successa una cosa simile? Com’è possibile che quella persona si sia comportata in quel modo? Com’è possibile che mi abbia deluso così tanto?”. Quando invece ha fatto tutto lei!

Questo perché la VITTIMA non era più in sé e alla fine ha la sensazione che siano gli altri ad aver agito in modo insolito o scorretto. 

La vittima è davvero convinta di essere VITTIMA.

Oltre che come conseguenza di un trauma,  il corpo di dolore può essere attivato per necessità dalla persona stessa, per prendere energia agli altri. 
Questo di solito avviene quando si è bambini e si desidera attirare l’attenzione degli adulti, con il passare del tempo però lo schema doloroso diventa indipendente. Più energia la persona attira e più quella va a dare potere e autonomia allo schema, al corpo di dolore, quindi in seguito non è più alla persona che l’energia rubata arriva, ma va direttamente al DRAMMA che ormai è un’entità vampira autonoma.


Per questo devi liberare l’energia da tutti i tuoi schemi di dolore, RIPULENDOTI, portandoli alla luce, affrontandoli con sincerità, OSSERVANDOLI con distacco, trasformandoli e trasformando l’energia in essi bloccata, perché di quell’energia a te non tocca nulla. 

Tu sei solo uno strumento del corpo di dolore e della mente, che attraverso la tua inconsapevolezza e il tuo dramma si NUTRONO. 

Se dentro di te c’è una vittima: amala, ignorala o uccidila!
Per approfondire ti voglio consigliare alcuni libri che ho trovato illuminanti e preziosi, perchè è un argomento di cui si sa e si parla poco, eppure i vampiri energetici sono il vero ostacolo alla nostra felicità e alla nostra realizzazione:

Per saperne di più sugli SPIRITI DEL TRAUMA ti consiglio di leggere:

Il Maestro dei Sogni 
IL MAESTRO DEI SOGNI 
di Olga Kharitidi

COMPRALO SU Il Giardino dei libri








Per saperne di più sui CORPI DI DOLORE ti consiglio:

Un Nuovo Mondo









Per saperne di più sui VAMPIRI ENERGETICI in generale:

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Nessun commento:

Posta un commento