E' ORA DI DISEGNARE LA TUA VERA FORMA, ANIMA ANTICA


Quante critiche.
Quanti gravi giudizi rivolgi da sempre verso te stessa.
Quante condanne senza possibilità di appello hai gettato sulle tue spalle.

Ti è mai venuto in mente che l’errore non sia quello che fai, i passi che hai fatto nella tua vita fino a qui, ma il grave giudizio che hai su te stessa ogni volta che fai una qualunque cosa, che prendi una qualunque decisione, che anche solo vivi un’emozione?


Ti è mai venuto in mente che forse non c’è niente da modificare nel tuo modo di vivere e di fare, perché non stai sbagliando niente, semplicemente tu funzioni così, in maniera completamente diversa da come funzionano tutti gli altri intorno a te, e che quindi l’unico tuo errore è quello di paragonarti alle altre persone?

Ti è mai venuto in mente di non essere sbagliata ma di essere speciale?

Tu semplicemente non capisci la tua natura.

Come Anime antiche siamo da sempre maestre a nascere in contesti e famiglie apparentemente non idonei alla nostra fioritura. Che non ci capiscono, o che noi non capiamo e che ci danno delle regole ferree che ci fanno pensare che se non riusciamo ad essere come ci chiedono, verremo abbandonate e finiremo per morire.

L’aver scelto per maestria questi contesti familiari, è servito per imparare CHI NON SIAMO.

Questa famiglia terrena ti ha insegnato il giudizio e al giudizio sono collegati l’ingiustizia e il senso di colpa. 
Per loro funzionano, perché sono collegati alla matrice della materia densa.
Ma noi funzioniamo in maniera differente. 
Noi che siamo collegate all'energia della Fonte, reagiamo istintivamente alle leggi universali, alle leggi spirituali, alle leggi divine, che parlano di amore e non di dovere.

Ma abbiamo scelto questi contesti per fare cosa?

Per conoscere queste regole per noi del tutto nuove, queste regole umane, queste regole di terza dimensione. 
Per imparare e conoscere una forma nuova.

Per tutta la vita abbiamo cercato di essere come loro, per credere di essere normali e per sentirci accolti. Non tanto per essere amati, ma per essere nutriti, protetti ed accuditi.

Abbiamo subito il giudizio che ci diceva che non andiamo bene, che siamo diversi, che siamo inadeguati.
Ci abbiamo creduto.
Ci siamo terrorizzati al pensiero che questo avrebbe potuto farci abbandonare.
Così a nostra volta abbiamo imparato a giudicare, perché:

"Se ad essere sbagliati non sono io ma sono gli altri, forse mi riesco a salvare.
Peccato che proprio quegli "Altri" che giudico, sono gli stessi che mi dovrebbero amare, che mi dovrebbero accudire.
Allora forse mi conviene spostare il giudizio verso me stesso, così se dimostro che nei loro giudizi hanno ragione, se divento come mi dicono che sono, forse posso restare".

Ecco, questo pensiero malato, questa forma distorta e castrata sei venuta ad imparare.
Ma non per il male.

Allora qual è la ragione, se essere cresciuta nel dolore non era in verità una punizione?

Vedi anima antica, per tutta la tua vita hai fatto quello che hai potuto. 
Non avresti potuto fare meglio né di più. 
Non perché tu non ne sia stata capace, ma perché i tempi e le energie di Madre Terra non avrebbero mai consentito di uscire da un guscio che ancora non ci aveva a sufficienza preparato, a sufficienza insegnato a disegnare la forma di come veramente siamo.

Ma oggi il tempo è venuto, il travaglio lungo e doloroso che hai vissuto, l’allenamento pesante e lento che a lungo ti ha temprata, può arrivare al suo compimento.

Non hai sbagliato niente.

Sei arrivata oggi nel modo in cui sei ora, perché questo è il punto al quale la tua Anima ti voleva portare. 
Chi si è giudicato di meno ha fatto questo viaggio in modo più leggero, chi come te si è giudicato di più l’ha reso un calvario doloroso. Perché non solo crescere in un contesto così sterile era già difficile, ma ancora di più l’ha reso, il pensare che il problema, la nota sbagliata, la nota stonata, non fossero l’ambiente e le persone, ma fossi tu.
Ma tutte oggi siamo qui, perché questo era previsto, questo ci era richiesto, e nonostante l’apparenza questo è un successo.

Cosa ti viene richiesto oggi?

Solo di comprendere ed osservare che tu sei semplicemente di un’altra specie. Che rispetto al tuo contesto, tu sei un essere speciale.

Nessuno è sbagliato, né tu, né chi ti ha cresciuto, solo non vi potete capire, perché anche se sembra la stessa, la realtà in cui vivete non è uguale.

È il momento di iniziare a definire la tua vera forma, la forma della tua anima.
E non potevi farlo prima, non potevi arrivare qui con i tuoi colori, con i tuoi profumi, con i tuoi talenti, semplicemente capendo chi sei e godendo della vita nella materia dal primo istante.

Non potevi perché in una realtà duale come quella in cui ti trovi, questo non è possibile, non è previsto. 

Qui ogni cosa si accompagna al suo opposto e nel momento in cui affermi una cosa, in cui blocchi un disegno, una realtà con il tuo sguardo, stai anche già creando il suo contrario.

Quando vogliamo stare nella luce, in realtà quello che facciamo è entrare ancora di più nell'ombra, perché questa dimensione non ci consente altro.

Quindi, per capire cosa siamo venuti a fare, l’unica possibilità era vivere l’ombra fino ad oggi. Vivere il negativo, che non significa qualcosa di male, ma semplicemente tutto ciò che è diverso da noi, tutto ciò che non ci riguarda, tutto ciò che tappandoci il naso abbiamo dovuto nostro malgrado ingoiare. 
Per poter restare. 
Per non morire.

Ma adesso, adesso che siamo immerse nell'oscurità, adesso che il tempo è venuto, puoi da questo punto osservare la luce, osservare chi sei veramente tu.

Lo sguardo che ti viene richiesto però, non è quello del giudizio, quello del confronto, che è lo sguardo che fino ad oggi ti ha tenuta nell'errore, rinchiusa nel tuo piccolo mondo. Ma lo sguardo dell’artista, lo sguardo che serve avere nell'osservare il mare, che non ha contorni rigidi ma è sempre pronto a cambiare. 
Lo sguardo che serve per vedere il contrario, il negativo di una fotografia, dove la parte buia non va contro la riuscita dell’immagine, ma le permette di rivelarsi e di lasciarsi ammirare.

Il negativo è ciò che crea la forma, perché la luce nella luce non è niente, non permette di sperimentare nella materia, è come cercare di sentirsi bagnati quando si è immersi nell'acqua, non è possibile, solo uscendo lo si può sentire.

Il contesto pesante, le persone così diverse da te, servivano ad imparare chi tu NON SEI.

E sei arrivata qui, nel punto in cui la piramide si è capovolta (link), per entrare nel tempo in cui ogni cosa è al contrario di ciò che fino ad ora avevi sperimentato.
È un vero capovolgimento della realtà.

Ecco perché per lungo tempo, tutto sembrava non funzionare.
Ecco perché per lungo tempo tutto è andato male.
Ecco perché niente o poco sei riuscita a creare.
Perché oggi molto verrebbe distrutto, la luce diventerebbe ombra, il bene diventerebbe male.

Invece, oggi, quella parte oscura, quel dolore, quello che NON SEI tu, ti consente di definire la tua vera identità.
Tutto ciò che non funzionava, tutto ciò che era dolore, tutto ciò che era fallimento, oggi può diventare il suo opposto, e finalmente si può realizzare.

Leggi bene Anima antica:

Tu sei arrivata fino a qui, nelle difficoltà, nei tormenti, portando un fardello di ombra, denso e pesante, perché è il negativo che ti permette adesso, in questo momento di compimento, di sviluppare la tua fotografia più bella, di veder emergere finalmente la tua vera forma.
La forma della tua Anima.
Il tuo Sogno.

Cosa puoi fare quindi per capire veramente chi sei, cosa sei venuta a fare e qual è il tuo vero valore?

Prendi tutti i giudizi che hai su di te, che hai sulle persone che ti hanno cresciuta e sul contesto in cui hai vissuto.
Prendi tutto quello, fai un elenco di ogni cosa se vuoi, e osservalo come il tuo negativo, come i contorni del tuo nuovo viso, per sapere ciò che non sei e allora saprai esattamente come sei fatta.
Solo così si poteva fare.
Solo in questo modo poteva funzionare.

Sei stata veramente brava, ed è ora che tu te lo dica. 

L’unica cosa che devi cambiare, per uscire dal passato, per uscire dall'errore, per essere quell'onda che sta ora tornando al mare, è osservare te stessa, la tua famiglia, la tua vita e il tuo passato, con uno sguardo nuovo.

L’unica cosa che devi fare è smettere di paragonarti al tuo contesto.

L’unica cosa che devi fare è smettere di giudicare.
E vedere finalmente che ogni cosa che ha mosso la tua realtà, il tuo viaggio umano e i tuoi passi, è sempre stato:
L’amore.

di Georgia Briata

- Dal mio libro "Accendi pensieri nuovi ed attrai una nuova realtà" in prossima uscita -




Se ti serve un supporto per comprendere la LEGGE di ATTRAZIONE e come funziona e per ricordare e Realizzare il Sogno della tua anima clicca QUI : the DREAM coaching
(Le sessioni sono TELEFONICHE o SCRITTE via e-mail)


I miei libri in CARTACEO sono anche su Amazon: clicca QUI oppure CHIEDI A ME.
Le LIBRERIE non possono ordinarli nei loro circuiti abituali, ma possono farteli avere facilmente, mostra loro questo link 💙 clicca qui


I MIEI LIBRI
L'ARTE DEL REALIZZARE IL SOGNO DELL'ANIMA di Georgia Briata
Un percorso interiore di liberazione spirituale che ti accompagnerà nel maestoso viaggio alla riscoperta del tuo valore, della tua missione per questa vita e della tua vera identità, da sempre nascosta dai tanti condizionamenti con cui sei cresciuto. Quest'arte ti aiuterà a comprendere, perdonare e lasciare andare il passato e a sentire la voce del tuo cuore.


RICORDATI CHI SEI ANIMA ANTICA di Georgia Briata
Questa è la storia del viaggio umano che l’Anima antica fa di vita in vita per ricordarsi di Sé. Madre Terra si sta Risvegliando e noi con lei ed è di questo tempo in cui viviamo che il libro parla, del tempo del compimento, ma racconta di mutamenti interiori comuni alle anime risvegliate di tutti i tempi. Questo libro è per te Anima antica, per il coraggio di essere tornata.
Clicca qui e vai alla scheda del libro per acquistarlo o saperne di più.


IL PERDONO ENERGETICO di Georgia Briata
Il Perdono Energetico è uno strumento semplice e potente, per ripulire le interferenze interiori che ci impediscono di ascoltare il nostro cuore e di ricordare chi siamo. Quando lasciamo andare il passato, siamo liberi di aprirci a noi stessi, agli altri e alla vita, in una nuova realtà dove la paura è finita. ​Con il Perdono Energetico, ripulisci la realtà dalle tue proiezioni e dal tuo sguardo distorto e filtrato, ti partorisci da solo e rinasci da te stesso, in una nuova vita, senza passato. 


IO TI VEDO, IO MI VEDO di Georgia Briata
Questo libro parla dell'energia femminile e del "Non essere vista" che di questa energia è la ferita principale. È ora di dare voce a tutte le tue parti invisibili che ti impediscono l’amore e l’abbondanza e di onorare il tuo corpo e tutta la stirpe femminile della tua storia. Questo è il tempo della dignità e della libertà di essere solo te stessa, di vivere la tua vita pienamente e soprattutto di vederti, per esistere veramente.


IL GUSTO DELL'ANIMA - Diario di viaggio e di un sogno di Georgia Briata
Questa è la storia del Risveglio di un'Anima, la mia. Lo scoprire che la vita che facevo non mi apparteneva, i turbamenti, il cercare di comprendere lo scopo della mia esistenza e chi sono veramente. Fino ad arrivare, finalmente, a Realizzare il vero Sogno della mia Anima. Spero che le mie parole siano di conforto quando la fiducia vacilla.
CLICCA qui e vai alla scheda del libro per acquistarlo o saperne di più


BASTA IL MARE di Georgia Briata
sensi di colpa e la vergogna che impariamo da bambini ci fanno dimenticare i nostri sogni e il nostro valore. Le parole di questa favola per adulti vogliono aiutarti a ritrovare la strada per la felicità, per l'innocenza e per la libertà di essere te stesso. Ed ancora di più vogliono aiutarti a sognare di nuovo.


Se SEI UNA LIBRERIA e desideri vendere i miei libri nel tuo negozio clicca QUI

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Nessun commento:

Posta un commento