PER CREARE IL NUOVO DEVI INCLUDERE LA GIOIA


Spesso, quando si è in un momento difficile o quando si praticano tecniche di rilascio che vanno a toccare emozioni dolorose, si dimentica la gioia.

Anzi.

Ci è stato insegnato che quando viviamo una brutta situazione, il fare qualcosa che allevia il nostro dolore, che ci fa stare meglio, che ci fa dimenticare la nostra condizione, non sta bene.
Come se la tristezza o i problemi ci togliessero il permesso di essere comunque felici.

E noi ci crediamo.

Quando qualcosa non va, è sicuramente colpa nostra, soprattutto quando non riusciamo in uno o più ambiti della nostra vita.
È colpa nostra anche se qualcuno ci fa un torto o se veniamo lasciati dal partner.
Quindi ci vogliamo punire a piena sentenza e forse nemmeno ce ne accorgiamo.

Magari iniziamo a fare esercizi per sanare la nostra ferita e sempre senza rendercene conto, ci immergiamo e ci convinciamo che la via verso la gioia sia nascosta nel dolore. Solo che poi, della ricerca della gioia ci dimentichiamo.

Ma non è così che funziona.

È vero, rilasciare i pesi del passato facilita il percorso verso una vita più felice, ma non è il dolore trasmutato che attira la felicità.

Solo la gioia attira altra gioia.

Lasciare andare il dolore, dà un senso di sollievo come quando ci togliamo delle scarpe troppo strette.
Quello non è stare bene, è solo stare meglio, ma è una più facile soluzione.
E fai attenzione, può creare assuefazione.
Non ci permettiamo di essere felici, perché implica un voltaggio di energia che ci manda in ansia e confusione. Allora continuiamo a creare e cercare situazioni di dolore, per farvi qualcosa, per sentire il disagio e poi farlo passare e poter sperimentare per qualche istante, il sollievo di non stare più male.

Ma in questo modo dove credi di arrivare?

Quando lasci andare le ferite del passato:
Resta il vuoto.
E quando anche quel leggero sollievo è svanito, non trovi più un senso né uno scopo.

Hai scordato che c'è altro da fare:(1)
Riempire il vuoto con la luce.
Riempire il vuoto con la gioia.
Riempire il vuoto con l'amore.

Cosa c'è di male, se anche mentre hai dei problemi da risolvere, ti dai il permesso di essere felice?
È proprio quello che è necessario fare, altrimenti è come cercare di svuotare una barca che sta affondando, con un piccolo cucchiaio. Per quante memorie, ferite ed emozioni negative butti fuori, se non colmi quel vuoto con altro, continui ad attirare altro dolore.

Non farti ipnotizzare dalle vecchie convinzioni, che parlano di sacrificio ed espiazione del peccato.
Non continuare a cercare il nuovo percorrendo però le vecchie strade. Non lo potrai mai trovare.

Fai pensieri di gioia anche mentre stai ancora ripulendo il tuo passato.
Fai pensieri di amore anche mentre stai ancora Perdonando ciò che è stato.
Te lo ripeto, l'unica cosa che può attirare la gioia è la gioia.

Quindi, ogni giorno, anche se ancora non hai risolto i tuoi fardelli:
Dedica del tempo a fare cose che ami, anche piccole azioni.
Fai una lista di cose che ti fanno sorridere il cuore, senza nemmeno chiederti se le potrai fare.
Passa del tempo con persone piacevoli.
Immagina cose che hai sempre desiderato fare, senza occuparti della loro effettiva possibile realizzazione.
Pensa a luoghi che vorresti visitare.
Fai pensieri nuovi, su di te, sulla vita, su cose stravaganti e bizzarre il cui solo pensiero ti fa divertire.
Fai qualcosa di nuovo e che mai avresti pensato di poter sperimentare.
Ridi anche senza una ragione.
Quello che ti sto chiedendo di fare, non è di appellarti a qualche pensiero positivo, che comunque fa sempre bene, ma:

Di sintonizzarti su vibrazioni leggere.
Di sintonizzarti su vibrazioni di appagamento e piacere.
Di sintonizzarti su vibrazioni di amore.

Perché mentre Perdoni il passato, necessariamente è con le ferite e il dolore che sei sintonizzato.
Questo è necessario e va bene, ma non c'è ragione alcuna per stare tutto il giorno sulla stessa bassa emozione.
Alterna.

Dedica del tempo a Perdonare, ma subito dopo, quando hai fatto spazio, quando hai creato del vuoto nella memoria, fai cose belle, fai pensieri leggeri e felici per andarlo a colmare.

Non sentirti in colpa.
Lo so, una parte di te non si vuole premiare, una parte di te si vuole punire. Ma quello che stai facendo da tempo per pagare il karma che hai creato, credimi, sarebbe sufficiente per saldare qualunque reato.

È del tutto inutile dedicarti solo a Perdonare il passato, perché non puoi fare altro che ricrearlo anche quando se n'è andato.

Mi dispiace ma sono disposta a ripetertelo fino alla noia, lasciare andare il passato va bene, ma è solo parte della storia.
Per essere felice, devi iniziare a darti ora e ogni giorno una nuova regola e una nuova memoria, che recita così:

La gioia si attira solo con la gioia.


di Georgia Briata





Se ti serve un supporto per comprendere la LEGGE di ATTRAZIONE e come funziona e per ricordare e Realizzare il Sogno della tua anima clicca QUI : the DREAM coaching
(Le sessioni sono TELEFONICHE o SCRITTE via e-mail)

I miei libri in CARTACEO sono anche su Amazon: clicca QUI oppure CHIEDI A ME.
Le LIBRERIE non possono ordinarli nei loro circuiti abituali, ma possono farteli avere facilmente, mostra loro questo link 💙 clicca qui


I MIEI LIBRI
RICORDATI CHI SEI ANIMA ANTICA di Georgia Briata - Edizioni Melchisedek
Questa è la storia del viaggio umano che l’Anima antica fa di vita in vita per ricordarsi di Sé. Madre Terra si sta Risvegliando e noi con lei ed è di questo tempo in cui viviamo che il libro parla, del tempo del compimento, ma racconta di mutamenti interiori comuni alle anime risvegliate di tutti i tempi. Questo libro è per te Anima antica, per il coraggio di essere tornata💙 Dal 26 luglio 2018 Disponibile anche nelle LIBRERIE.

L'ARTE DEL REALIZZARE IL SOGNO DELL'ANIMA di Georgia Briata
Un percorso interiore di liberazione spirituale che ti accompagnerà nel maestoso viaggio alla riscoperta del tuo valore, della tua missione per questa vita e della tua vera identità, da sempre nascosta dai tanti condizionamenti con cui sei cresciuto. Quest'arte ti aiuterà a comprendere, perdonare e lasciare andare il passato e a sentire la voce del tuo cuore.


IL PERDONO ENERGETICO di Georgia Briata
Il Perdono Energetico è uno strumento semplice e potente, per ripulire le interferenze interiori che ci impediscono di ascoltare il nostro cuore e di ricordare chi siamo. Quando lasciamo andare il passato, siamo liberi di aprirci a noi stessi, agli altri e alla vita, in una nuova realtà dove la paura è finita. ​Con il Perdono Energetico, ripulisci la realtà dalle tue proiezioni e dal tuo sguardo distorto e filtrato, ti partorisci da solo e rinasci da te stesso, in una nuova vita, senza passato. 


IO TI VEDO, IO MI VEDO di Georgia Briata
Questo libro parla dell'energia femminile e del "Non essere vista" che di questa energia è la ferita principale. È ora di dare voce a tutte le tue parti invisibili che ti impediscono l’amore e l’abbondanza e di onorare il tuo corpo e tutta la stirpe femminile della tua storia. Questo è il tempo della dignità e della libertà di essere solo te stessa, di vivere la tua vita pienamente e soprattutto di vederti, per esistere veramente.


IL GUSTO DELL'ANIMA - Diario di viaggio e di un sogno di Georgia Briata
Questa è la storia del Risveglio di un'Anima, la mia. Lo scoprire che la vita che facevo non mi apparteneva, i turbamenti, il cercare di comprendere lo scopo della mia esistenza e chi sono veramente. Fino ad arrivare, finalmente, a Realizzare il vero Sogno della mia Anima. Spero che le mie parole siano di conforto quando la fiducia vacilla.
CLICCA qui e vai alla scheda del libro per acquistarlo o saperne di più


BASTA IL MARE di Georgia Briata
sensi di colpa e la vergogna che impariamo da bambini ci fanno dimenticare i nostri sogni e il nostro valore. Le parole di questa favola per adulti vogliono aiutarti a ritrovare la strada per la felicità, per l'innocenza e per la libertà di essere te stesso. Ed ancora di più vogliono aiutarti a sognare di nuovo.


Se SEI UNA LIBRERIA e desideri vendere i miei libri nel tuo negozio clicca QUI


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Nessun commento:

Posta un commento