Hai detto IO e ti sei dimenticato di te

Hai detto IO 
e ti sei dimenticato di te.

Ti torturi per qualcosa che non sei.
Ti sei costituito e adesso vivi in ergastolo per i delitti di qualcun altro.

Eppure lo chiami IO,
e per questo IO più non sei,
Dio.

Urli contro il mondo ingiusto che ti ha imprigionato,
che ha messo sbarre alle tue finestre e manette ai tuoi polsi.

Urli verso chi è fuori perché ti ha dimenticato
e non vuoi vedere che chi ti tiene legato è IO.

Ma fai bene a prendertela con D’io
perché è ancora lui che ti ha imprigionato,

IO.




Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Nessun commento:

Posta un commento